ANALISI DI LABORATORIO APPLICATE ALLO SPORT

Crediti: 
9
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso integrato di Analisi di Laboratorio applicate allo Sport si propone di fornire allo studente gli elementi necessari alla conoscenza ed alla comprensione di argomenti di interesse nell'ambito della Biochimica Clinica, dell’Istopatologia applicata, della Dermatologia applicata, della Patologia generale e della Microbiologia e Medicina di laboratorio applicata. Ha inoltre l’obiettivo di fornire allo studente la capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisite quali strumenti utili per un approccio consapevole a possibili patologie riscontrabili in ambito sportivo.
In particolare, si propone di fornire conoscenze riguardanti:

BIOCHIMICA CLINICA
Dosaggio di parametri biochimico-clinici nel sangue e nelle urine utili per monitorare
lo stato di salute di atleti professionisti e amatoriali;
interpretazione dei dati forniti dal laboratorio di analisi chimico-cliniche, dedicando particolare attenzione alle eventuali modifiche del metabolismo indotte dall'attività fisica, ed alle loro
ripercussioni.
Inoltre verranno poste in pratica le capacità applicative nella gestione di strategie operative nelle indagini di laboratorio per evidenziare e contrastare l’uso di sostanze o metodiche vietate: identificazione diretta, riconoscimento di alterazioni biochimiche o metaboliche indotte,
valutabili anche al di fuori del laboratorio specialistico.

ISTOPATOLOGIA APPLICATA
Nomenclatura e basi eziologiche, patogenetiche ed anatomo-cliniche di malattie di particolare rilievo per operatori delle discipline sportive fra le quali patologie traumatiche cerebro-spinali, cardiache e neuro-muscolari.
Prevenzione, identificazione e gestione di queste patologie in soggetti che praticano attività sportive in ambito agonistico o ricreazionale.
I fenomeni fisio-patologici di base e le complicanze dei traumi cerebrali inclusi emorragie, edema, ipertensione endocranica, erniazione e ischemia.
Le cause, i quadri anatomo-patologici e le conseguenze delle principali sindromi di traumatiche cerebrali e spinali.
Le cause, i fattori di rischio, i sintomi precoci e le strategie di prevenzione della morte cardica improvvisa dell’atleta.
Le cause, i quadri anatomo-patologici e le conseguenze delle principali patologie ereditarie ed acquisite del muscolo scheletrico e dei nervi periferici.
Le differenze fra miopatie e patologie muscolari da denervazione e le diverse strategie diagnostiche.
Il ruolo della biopsia muscolare e del nervo periferico nella diagnosi delle principali patologie neuro-muscolari.
Prevenzione e depistaggio delle patologie cardiache che predispongono a morte improvvisa;
Individuazione di un trauma spinale e cerebrale e le misure di primo intervento;
Comunicazione ed adozione di strategie di prevenzione di traumi sportivi cerebro-spinali.
Depistaggio di soggetti con possibili patologie neuro-muscolari.

DERMATOLOGIA APPLICATA
Comprensione delle acquisizioni scientifiche nate dalla più recente ricerca pura ed applicata e della "classica" clinica dermatologica.

PATOLOGIA GENERALE
I danni tissutali da sovraallenamento, l'esercizio fisico nel diabete mellito ed il ruolo del laboratorio in queste condizioni.

MICROBIOLOGIA E MEDICINA DI LABORATORIO
Principali caratteristiche dei microrganismi e virus, agenti eziologici di malattie da infezione. Difese dell'ospite nei confronti delle infezioni. Principi e metodi della diagnosi di laboratorio delle malattie da infezione.

Prerequisiti

Per il corso di Analisi di Laboratorio applicate allo Sport non sono previste propedeuticità, ma è opportuno che lo studente abbia sufficienti conoscenze di base di Biologia, Anatomia, Chimica, Biochimica, Fisiologia, Patologia generale e Microbiologia generale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso integrato di Analisi di Laboratorio applicate allo Sport è composto da diversi insegnamenti (Biochimica Clinica, Istopatologia applicata, Dermatologia applicata, Patologia Generale e Microbiologia e Medicina di Laboratorio applicata) riguardanti le principali patologie e modalità di intervento nell’ambito dello sport e della Medicina sportiva, così come le tipologie di campioni e le diverse metodologie per la diagnosi di laboratorio.

Bibliografia

Per ogni insegnamento del corso integrato di Analisi di Laboratorio applicate allo Sport sono consigliati testi specifici, in particolare:

BIOCHIMICA CLINICA
- Kellerman G. Valori anormali di laboratorio. Mc Graw Hill
- S.D.Ferrara. Doping Antidoping –Piccin

ISTOPATOLOGIA APPLICATA
Robbins & Cotran, Le Basi Patologiche delle Malattie, Elsevier, 8° Ed. (parti selezionate)
Rubin, Patologia, Casa Editrice Ambrosiana, Milano 2006, (parti selezionate)

DERMATOLOGIA APPLICATA
"Dermatologia Pediatrica" (autore: G. Fabrizi).
" Nevi e melanomi nel bambino" (autori: G. Fabrizi, G. Massi).
"Dermatologia Manuale pratico di consultazione" (autori: R. Graham-Brown, T. Burns).

PATOLOGIA GENERALE
Per quanto riguarda le basi patologiche si consiglia:
Maier “Elementi di Patologia generale e Fisiopatologia”, McGraw-Hill Companies, 2 edizione. Il materiale di riferimento riguardante gli argomenti trattati a lezione sarà comunicato a lezione

MICROBIOLOGIA E MEDICINA DI LABORATORIO
Harvey R.A., Champe P.C., Fisher B.D. Le basi della microbiologia Con approfondimenti clinici. Zanichelli

Metodi didattici

Le modalità di svolgimento dell’insegnamento prevedono lezioni frontali corredate di materiale didattico visivo specifico per ogni insegnamento; inoltre, (in particolare per il corso di Biochimica clinica), saranno effettuate simulazioni di situazioni che possono presentarsi durante l’attività professionale, a seconda delle diverse tipologie di attività (palestra, società sportiva, atleti professionisti, scuole).

Modalità verifica apprendimento

Il raggiungimento degli obiettivi previsti dall’insegnamento verrà verificato attraverso un esame orale. Mediante domande riguardanti i contenuti del corso verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione degli insegnamenti impartiti, al fine di poter applicare le conoscenze acquisite ad un approccio consapevole di diverse situazioni teoriche e pratiche nell’esercizio della professione.
L’accertata incapacità di rispondere ad una domanda o di dimostrare almeno una conoscenza elementare dell’argomento oggetto della domanda comporterà il non superamento dell’esame. In caso di superamento dell’esame, il voto finale sarà attribuito congiuntamente dai
docenti in base al grado di raggiungimento degli obiettivi (ottimo, buono, discreto, pienamente sufficiente, sufficiente). La lode sarà attribuita a studenti che, oltre ad aver conseguito il massimo punteggio nelle valutazioni dei singoli docenti, abbiano dimostrato particolari capacità comunicative e di apprendimento autonomo.